Il Baratto o “barter” o “barter trading” è una pratica commerciale praticata tra imprese per lo scambio multilaterale di beni o servizi in compensazione.

Il barter permette alle aziende di mantenere i livelli produttivi abbattendo l’esposizione finanziaria immediata. I circuiti di baratto fra aziende sono nati per gestire grandi operazioni di commercio, legate inizialmente alla cessione di materie prime contro tecnologie e manufatti tecnologici. Durante la crisi degli anni ’30 alcuni  paesi utilizzarono il barter per aumentare la quantità degli scambi, e quindi incrementare il fatturato, senza intaccare le scarse risorse monetarie a disposizione.

Il Barter presuppone uno scambio nuovo con nuovo e la valutazione dei beni/servizi è soggetta alle normali leggi di mercato e contrattata liberamente tra le parti. Il Barter Trading è molto diffuso per acquisto di servizi senza investimenti economici oppure per lo smaltimento di stock di magazzino e merce a bassa rotazione. Vendendo la merce saldata mediante un corrispettivo, non in denaro ma attraverso l’erogazione differita di altre merci o servizi.

Le operazioni di barter trading fra aziende sono regolate in Italia da un’apposita normativa, che prevede una regolare emissione di fattura da parte dell’azienda che consegna i beni o i servizi all’azienda che li riceve. La fattura dovrà riportare un’apposita dicitura, che identifica, a fronte della transazione, il mancato flusso finanziario del corrispettivo economico e la contestuale acquisizione del credito che sarà successivamente compensato con altre fatture di fornitura a debito.

Il bartering pubblicitario

Nel bartering, solitamente, un’azienda fornisce i beni oggetto della sua produzione principale ad un’altra azienda, chiamata barter company, in cambio di campagne pubblicitarie.

Il bartering pubblicitario

Nel bartering, solitamente, un’azienda fornisce i beni oggetto della sua produzione principale ad un’altra azienda, chiamata barter company, in cambio di campagne pubblicitarie.

Le società di barteting, più nel dettaglio, operano come intermediario tra l’azienda e gli editori, acquistando gli spazi pubblicitari dai proprietari dei mezzi di comunicazione e rivendendoli all’azienda in cambio della merce o del servizio concordato. Di conseguenza, la barter company svolge anche la successiva attività di riposizionamento della merce sul mercato, secondo termini, condizioni e prezzi concordati con l’azienda produttrice in fase di trattativa. La vendita viene effettuata dal barter esclusivamente su circuiti alternativi, al fine di non creare turbative di mercato: per esempio, la vendita ai dipendenti di aziende convenzionate o ai tesserati di un adv store.

Informazioni:

VUOI SAPERNE DI PIU’? 

Se hai un’attività e vuoi conoscere metodi e opportunità del BARTER? Contattaci: info@flexxcompany.it

Ti daremo indicazioni e consigli su tutto quello che ti occorre fare per ottenere in tempi rapidi risultati economici importanti.

Scopri FlexxNetwork.it:

Naviga all’interno del sito, scopri qui di seguito altre News. 

Comunicazione a cura ImpulseTeam.it